HomePulizia e sanificazione condizionatori

Mantenere l’aria pulita è fondamentale per la nostra salutePulizia e sanificazione condizionatori

Il condizionatore e tutti i dispositivi di controllo dell’aria, fancoil, apparecchi di ventilazione meccanica controllata, scambiatori, oggi sono fondamentali per il benessere degli ambienti di lavoro e di casa.

Quando si parla di benessere il nostro pensiero va subito al confort dovuto alle temperature caldo freddo, nello specifico tutti i dispositivi svolgono un compito molto importante, contribuiscono alla riqualificazione dell’aria, migliorandone la salubrità e la respirabilità.
La purificazione dell’aria è possibile grazie ai filtri contenuti all’interno del condizionatore e del climatizzatore e allo split che raccoglie l’aria esterna per immetterla in all’interno dei locali.

https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-condizionatori-1.jpg
https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-climatizzatori3.jpg

Ma l’aria cosa contiene?

Polvere, stafilococchi, polline, batteri, enterococchi, e tutti i principali nemici della salute che, depositandosi all’interno del condizionatore trovano un ambiente ideale per proliferare.
Un climatizzatore è in grado di pulire l’aria solo se questo periodicamente ha una regolare pulizia e sanificazione.

L’intervento di sanificazione è un lavoro di manutenzione ordinaria sui condizionatori. Prevede la pulizia delle unità esterne ed interne dell’impianto, la pulizia ed eventuale sostituzione dei filtri e l’attività igienizzante dei condizionatori con dei prodotti specifici.
La regolare manutenzione è vantaggiosa, per noi e per l’impianto:

  • Consente di mantenere l’aria pulita e sana
  • Gli impianti durano più a lungo mantenendone l’efficienza orginale
  • Consumi inferiori rispetto ad un impianto non sanificato.

Con il decreto legge n.81 del aprile 2008 è stato imposto l’obbligo della sanificazione dei condizionatori da effettuare ogni due anni, il decreto 81/2008 è noto come il Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro, i capitoli sul microclima e Areazione normano specificatamente la sanificazione degli impianti di lavoro.
Per la tutela della salute dei lavoratori gli impianti devono essere sottoposti a a controlli,pulizia, e sanificazione.
Per gli impianti di condizionamento di casa con potenze superiori ai 12 kW vi è l’obbligo della manutenzione obbligatoria e ogni impianto deve avere un libretto dove vengono registrati gli interventi di manutenzioni periodici.

Legionella e condizionatori

La legionellosi è una malattia infettiva dell’apparato respiratorio causata da un batterio chiamato Legionella Pneumophila, insorge principalmente per l’assenza di manutenzione dei condizionatori.
Una della attività fondamentali per evitare questa infezione è la sanificazione dell’impianto e la pulizia dei filtri del condizionatore. Questo batterio si riproduce molto bene in ambienti caldi-umidi tipici dei condizionatori dove c’è ristagno di acqua. Nella realtà nei condizionatori domestici di casa è molto difficile il verificarsi di queste situazione perché nell’impianto non abbiamo un ristagno di acqua importante o della creazione di condensa. Questo caso è realistico per impianti industriali, come quelli degli uffici, negozi, alberghi, … dove una non adeguata manutenzione può creare un serio rischio di legionella.

https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-fancoil.jpg
https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-climatizzatori2.jpg

Quando sanificare

A seconda del tipo di impianto e uso; impianto industriale, commerciale, uffici, casa / privato sono previsti diversi tipi di programmazione di sanificazione degli impianti,
Come periodicità di manutenzione la cosa migliore è fare la sanificazione una o due volte l’anno: prima dell’accensione (fine primavera / inizio estate) ed a fine stagione (fine settembre / inizio ottobre).
Se usate il condizionatore anche in inverno con la pompa di calore la manutenzione a fine stagione è particolarmente consigliata.
l’aria che viene prelevata dall’esterno prima di essere immessa in casa passa attraverso i filtri che “filtrano” lo smog, le polveri, il polline, … dopo molte ore di funzionamento i filtri non sono in grado di mantenere l’aria pulita e vanno puliti eliminando lo sporco che hanno raccolto sanificandoli dai germi e batteri che si sono depositati.

Perché sanificare con un tecnico specializzato

L’attività di sanificazione con i nostri tecnici specializzare consente di valutare lo stato degli apparecchi, i consumi, valutare i tempi di manutenzione e sanificazione consigliando il cliente al meglio. Inoltre in un unico intervento verificarne la ricarica dei gas, sistemate le perdite, (un condizionatore perde gas solo se c’è una perdita da riparare).

https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-condotti2.jpg

Sanificazione e pulizia degli impianti di ventilazione meccanica

Gli impianti di ventilazione meccanica controllata sono impianti sofisticati che garantiscono e mantengono elevati i livelli di qualità dell’aria e di efficienza energetica. Si utilizzano nelle abitazioni e strutture ad basso impatto energetico mantenendo perfettamente sotto controllo le temperature, l’umidità e il ricambio aria.

Tutto il funzionamento del sistema ruota attorno ai filtri che svolgono principalmente due funzioni:

  • Filtrare l’aria – in entrata e in uscita – imprigionando polvere, particolato e sostanze inquinanti, salvaguardando l’ambiente interno;
  • Proteggono dallo sporcizia il recuperatore di calore e ne migliorano l’efficienza nel tempo.
https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-condotti-areazione.jpg
https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/pm-idraulica-manutenzione-ventilazione-meccanica.jpg

I filtri si distinguono in due categorie, filtri standard, che filtrano polveri a grana grossa fino ai PM10 e filtri opzionali che fitrano polveri fini quali PM2,5, PM1 e sx F.
La scelta del tipo di filtro va effettuata tenendo conto delle condizioni dell’aria esterna e del lavoro che la macchina deve svolgere, di conseguenza a seconda del tipo di filtro installato sull’impianto e tipologia di utilizzo cambia la frequenza di manutenzione e il numero dei controlli sull’impianto.
I filtri sarebbe meglio verificarli e pulirli ogni 3 mesi e sostituirli una volta l’anno.
Più il filtro si viene utilizzato, meno aria passa, come conseguenza si avranno un calo significativo della resa della macchina comportando:

  • Più consumi e costi
  • Maggiore rumore del macchinario
  • Diminuzione della salubrità dell’aria

Le centraline di ultima generazione e la normativa vigente prevede che gli impianti diano un segnale quando è necessario verificare lo stato dei filtri.

PM Idraulica ha l’esperienza per valutare lo stato dei filtri e della tua unità, contattaci e chiedi subito dei nostri tecnici certificati per la manutenzione Impianti di Ventilazione Meccanica per valutare un intervento di sanificazione ed igienizzare il tuo impianto.

REALIZZA IL TUO SOGNOSconto diretto in fattura dal 50 al 65%

Da oggi è possibile, paghi la metà del prezzo!

IN COLLABORAZIONE CON FIDITALIAFinanziamenti personalizzati

In comode rate mensili
https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/07/pm-idraulica-omino-footer-1.png

Contattaci subito per qualsiasi richiesta e info

Non esitate a contattarci per qualsiasi richiesta e informazione

https://www.pmidraulica.it/wp/wp-content/uploads/2021/07/logo-pm-idraulica-white-25.png

P.IVA: IT04220760989

Informazioni e contatti

Sede 1: via Don Luigi Monti, 44 24060 Credaro (BG)
Sede 2: via Colleoni, 2 24060 Telgate (BG)